SPORT
Mirror: il LAFC "ossessionato" per Cristiano Ronaldo
Scritto il 2015-08-13 da Arnaldo Selmosson su Calciomercato

Al LAFC sarebbero "ossessionati" con l'ingaggiare Cristiano Ronaldo per quando il club californiano entrerà in MLS nel 2018, e vorrebbero che CR7 facesse coppia col suo vecchio compagno Wayne Rooney.

Il nuovo club della Major League Soccer, destinato a sostituire il defunto Chivas USA, non avrà erto problemi ad effettuare un investimento pesante, vista la proprietà fatta di 22 ricconi guidati da  Magic Johnson, dal proprietario del Cardiff City Vincent Tan e da alcuni manager alcuni dei quali anche connessi alla AS Roma.

Secondo quanto scrive MirrorSport il primo obiettivo sarebbe proprio la stella portoghese Cristiano Ronaldo, che diventerebbe il primo designated player del club, secondo la regola che ha già consentito l'arrivo in MLS dei vari Andrea Pirlo, Kakà e Steven Gerrard.

Cristiano Ronaldo and a young fan

Il legame tra Cristiano Ronaldo e LA è già forte da anni, col giocatore spesso in visita per motivi commerciali, e il suo entourage vedrebbe molto bene un trasferimento negli USA per espandere l'immagine del brand CR7. Del resto di un futuro in MLS di Ronaldo si è già parlato più volte in passato, anche se ora il percorso sembrerebbe più preciso

Il 30enne attaccante del Real Madrid in estate era stato dato vicino ad un possibile passaggio al Paris Saint-Germain, ma secondo le fonti citate dal Mirror non ci sarebbero problemi per portare il giocatore a LA nel 2018, "qualunque cosa accada nel mezzo". "Sembrano ossessionati dal portare Ronaldo", la stessa fonte ha aggiunto al giornale inglese.

"A quel punto la lega sarà ancora più forte di quanto sia oggi, e il suo arrivo sarà capace di mandare un segnale forte per il nuovo club, convinto di poter vendere a Ronaldo l'American Dream".

Cristiano Ronaldo and Wayne Rooney

Il Mirror aggiunge poi che con Ronaldo potrebbe sbarcare a LA anche Wayne Rooney (che nel 2018 compirà 33 anni), compagno del portoghese al Manchester United vincitore della Champions League 2008. Rooney da anni va in vacanza a Los Angeles, e il suo nome sarebbe nella top list dei proprietari del club.

Nel frattempo il club MLS sta lavorando per chiudere l'accordo per un nuovo stadio da calcio da costruire in città, e presto potrebbe essere reso noto il nome che sostituirà il temporaneo "LAFC".

Con in vista l'ok definitivo per lo stadio, sembra ormai pronto al realizzarsi il progetto di David Beckham di lanciare la sua franchigia MLS a Miami. L'obiettivo è l'ingresso nel 2018, vista anche la volontà della lega di non "sbilanciare" il campionato, facendo entrare due club alla volta: l'Atlanta United FC e probabilmente il Minnesota United FC nel 2017, seguite nel 2018 dal LAFC e appunto da Miami. Con questi quattro club la MLS raggiungerà quota 24, ma il nuovo limite è già stato posto dal commissioner Don Garber a 28 squadre per i prossimi anni. E il 2018 sembra una data ideale per Miami, probabilmente la città più amata dai calciatori insieme a New York. E? infatti l'anno dei Mondiali di Russia, dopo i quali molti calciatori potrebbero decidere di muoversi verso nuovi lidi. Tra i primi di questa lista ci sarebbe il portoghese Cristiano Ronaldo, come confermato dal 'Correio da Manha', che riporta di come CR7 voglia trasferirsi proprio a Miami, la sua città preferita, per continuare lì ad espandere il suo personalissimo marchio e creare una fondazione in favore dei bambini meno fortunati. Per quella data il fuoriclasse madridista avrà 33 anni – un anno più di Beckham al momento del suo passaggio ai LA Galaxy, ma due meno di Steven Gerrard e tre meno di Frank Lampard - e il suo obiettivo sarebbe quello di indossare la maglia del club della Florida per almeno due anni, essendosi dato ancora quattro stagioni dopo questa in corso. La data 2018 era già uscita lo scorso anno, quando l'agente di Ronaldo aveva fatto riferimento alla cosa, e già allora si parlò di un forte interesse di Beckham per Ronaldo. il tutto si era però fermato a causa dei problemi incontrati per l'individuazione di un'area per lo stadio, problemi ormai in corso di risoluzione. E insieme a CR7 nel 2018 a Miami potrebbero esserci anche il Zlatan Ibrahimovic (che avrà 35 anni) e Wayne Rooney (33). mentre nel 2019 - anno di scadenza del suo contratto - ecco probabilmente il barcellonista Gerard Piqué a formare un piccolo gruppo di stelle.

Calciomercato - Socceritalia

Sulle orme di un altro ex madridista come David Beckham, il recente vincitore del Pallone d'Oro Cristiano Ronaldo potrebbe anche lui volare in MLS al momento della scadenza del suo attuale contratto col Real Madrid, prevista per il 2018. Secondo quanto riporta  SI.com, che cita diverse fonti, CR7 starebbe pianificando un trasferimento al termine della stagione 2017/18, dopo i Mondiali di Russia. Per quella data il fuoriclasse portoghese avrà 33 anni – un anno più di Beckham al momento del suo passaggio ai LA Galaxy, ma due meno di Steven Gerrard e tre meno di Frank Lampard - e il suo obiettivo sarebbe quello di indossare la maglia di un club di  Miami, Los Angeles (il nuovo LAFC potrebbe esordire proprio nel 2018) o New York. La data 2018 era già uscita lo scorso gennaio, quando l'agente di Ronaldo aveva fatto riferimento alla cosa. L'anno scorso si parlò di un forte interesse di Beckham per Ronaldo,  ma da allora la situazione della franchigia di Miami si è estremamente complicata a causa dei problemi incontrati per l'individuazione di un'area per lo stadio.

Calciomercato - Socceritalia

SOCCERITALIA
SPORT