SPORT
Real Salt Lake in Champions grazie ai LA Galaxy
Scritto il 2014-12-10 da Arnaldo Selmosson su Calciomercato

Ad un mese dalla brutta eliminazione dai playoff MLS, con un 5-0 subito in casa dei LA Galaxy (tripletta di Landon Donovan), per il Real Salt Lake arriva una bella notizia proprio grazie al team di LA.

La vittoria della quinta MLS Cup da parte del gruppo di Bruce Arena ha infatti regalato al RSL un posto nella edizione 2015/16 della CONCACAF Champions League, in cui affiancheranno appunto LA, Seattle Sounders (vittoriosi in U.S. Open Cup e del Supporters’ Shield) e DC United, oltre ai Vancouver Whitecaps che però saranno in quota Canada.

"La CCL è per noi un torneo molto importante. Ci ha aiutato ad essere conosciuti quando nel 2010 fummo il primo club americano a vincere il girone, e ancora nel 2011 quando siamo diventati l'unico team USA a raggiungere la finale", ha dichiarato Garth Lagerwey, General Manager del club parlando della qualificazione, che vale anche una cifra in allocation money da essere usata sul mercato.

E così, ad un anno di distanza da quando il CONCACAF Executive Committee ha modificato le regole su richiesta della U.S. Soccer - che ha preferito avvantaggiare le migliori piazzate nella regular season - così penalizzando proprio il RSL finalista di MLS Cup nel 2013, ecco che oggi il team dello Utah si ritrova qualificato proprio grazie a quella modifica, essendo la prima classificata dietro Seattle e LA nella Western Conference.

Il Real Salt Lake manca dalla competizione dal 2012, quando fu eliminato per differenza reti da Herediano (Costa Rica) e Tauro FC (Panama). L'anno prima invece il RSL era arrivato sino ad un minuto dal titolo, quando il 27 aprile 2011 subì nel finale il gol vittoria del Monterrey dopo aver pareggiato 2-2 in Messico.

Accordo fino a giugno 2017 tra il Coventry City e il centrocampista australiano Andy Rose Gli Sky Blues hanno chiuso un accordo che vedrà il venticinquenne volare a Coventry a partire dal 2 gennaio 2016, al termine del suo accordo con i Seattle Sounders. Rose era da alcune settimane in prova Inghilterra, dopo aver giocato 25 partite a Seattle nell'ultima stagione, e aver impressionato il boss del City Tony Mowbray. Originario di Melbourne, Rose si è form si è formato nella Bristol City Academy, prima di trasferirsi in America per iniziare la sua carriera di calciatore pro. Dopo esperienze con le maglie di Seattle Wolves e Ventura County Fusion, Rose era stato ingaggiato dai Seattle Sounders nel marzo 2012, e da allora ha giocato 80 volte col team Leo González es el nuevo refuerzo del @CS_Herediano. pic.twitter.com/qmUFG7b5JS Vía @CS_Herediano— QueLindoSerHerediano (@QLSerHerediano) 21 Dicembre 2015 Saluta i Sounders, dopo sette stagioni a Seattle, anche il veterano difensore Leo Gonzalez, tornato a in Costarica al CS Herediano, ensuring the longtime Sounders FC stalwart will end his career in his native Costa Rica after seven seasons in Seattle. 35 anni, Gonzalez torna nel club col quale aveva iniziato la propria carriera da professionista nel 2000, e con cui aveva giocato per otto anni prima di volare negli Stati Uniti nel 2009

Calciomercato - Socceritalia

Ha lasciato il suo Liverpool in lacrime, ora comincia col sorriso la sua nuova avventura made in Usa. Steven Gerrard è stato ufficializzato dalla sua nuova squadra, i Los Angeles Galaxy. L’ex capitano del Liverpool verrà presentato alla stampa il prossimo 7 luglio. Il debutto in MLS arriverà il 17 luglio contro i San Josè Earthquakes. Major League Soccer dunque senza rimpianti per non essere rimasto nel Vecchio Continente: «Avevo un paio di opportunità in Europa, davvero belle opportunità". VIDEO: Steven Gerrard a Galaxy TV Ma il 35enne nazionale inglese ha affermato di aver scelto i Galaxy perché "volevo una sfida completamente nuova. Volevo uscire dalla mila zona di conforto, lontano da casa, e provare nuove esperienze di vita, anche se ho amato ogni minuto vissuto li'” ha aggiunto lo storico capitano dei reds alla tv dei Galaxy.

Calciomercato - Socceritalia

Di rumors su un possibile trasferimento di Frank Lampard ai Los Angeles Galaxy ne erano usciti tanti in passato. Ora quelle chiacchiere sono state confermate dallo stesso GM e coach dei Galaxy, Bruce Arena, che aveva deciso di puntare sull'ex capitano del Chelsea prima di dirottare poi le attenzioni su Gerrard, il quale nel 2013 aveva dichiarato al proposito: "Lampard è ancora troppo forte per LA Galaxy". LEGGI: Lampard ha scelto: firma con i Galaxy "Abbiamo provato molto ad ingaggiare Frank, l'affare è stato vicino a chiudersi", ha dichiarato Arena al Miror. "Del resto, parliamo con praticamente ogni giocatore interessato a trasferirsi in America, e certo quando senti che Frank Lampard lo è, allora metti in piedi una lunga conversazione", ha aggiunto Arena. Ho avuto la possibilità di conoscere Frank e di andare a fargli visita a Londra. E' un giocatore ed una persona favolosa, e sono convinto aiuterà molto il calcio qui, farà molto bene". Alla fine però Lampard ha preferito il New York City, con in mezzo la sua ultima stagione di Premier League col Manchester City, e tante polemiche al riguardo negli USA. Per lui e per Gerrard - ex capitano del Liverpool -  l'esordio in MLS è previsto per luglio.  LEGGI: Lampard resta al Man City. Scoppia la polemica negli USA [youtube[G2XzWFMWB7w[/youtube*

Calciomercato - Socceritalia

SOCCERITALIA
SPORT