SPORT
MLS Expansion Draft, le mosse di NYCFC e Orlando
Scritto il 2014-12-11 da Giacomo Costa su MLS

L'esordio in MLS di New York City FC e Orlando City SC è lontano ancora più di tre mesi, ma hanno affrontato ieri la loro prima competizione, e il NYCFC sulla carta sembra aver avuto la meglio.

Il New York City FC ha infatti messo insieme una serie molto interessante di giocatori, un misto di veterani e di giovani di ritorno da infortuni che possono essere considerati un investimento, sicuramente superando Orlando City.

Il coach del NYCFC , Jason Kreis, ha voluto puntare su un paio dei suoi ex uomini Real Salt Lake: il muscolare Ned Grabavoy e Chris Wingert, entrambi titolari fondamentali ai tempi del RSL, e lo stesso dovrebbe accadere al NYC, dove in mezzo andranno a supportare la classe di Frank Lampard.

Anche l'Orlando City ha deciso di puntare su un paio di veterani come il portiere Donovan Ricketts (ex NYRB e Goalkeeper of the Year 2010 e 2013) - nonostante il recente ingaggio dell'infortunato Tally Hall - e il terzino sinistro Heath Pearce. Preso anche il veterano attaccante del Costarica, Jairo Arrieta, arrivato dal Columbus Crew, e il difensore Eric Gehrig (subito spedito al Chicago Fire in cambio di allocation money).

Dove il NYCFC ha certamente messo a segno un colpo è in attacco, in cui ha preso l'avanti del New England Patrick Mullins, tra i migliori rookie di questa stagione. Accanto a lui arriva anche l'ex nazionale USA Under 23 Tony Taylor, uno con esperienza anche in Portogallo, e da molti considerato ancora un ottimo prosepct. Andranno afare compagnia in attacco allo spagnolo David Villa.

Ma i veri affari potrebbero essere due. Il difensore, arrivato da Dallas, George John e Tommy McNamara, candidato a MLS Rookie of the Year col Chivas USA nella prima fase della stagione. Entrambi in fase di recupero da infortuni ai legamenti, se John - che fino a due anni fa era ricercato dal West Ham - e McNamara dovessero riprendersi sarebbero sicuramente titolari.

In realtà l'Orlando City non è molto preoccupato delExpandio Draft, dato che si era preoccupato di rinforzare la squadra ingaggiando i difensori Aurelien Collin (Sporting KC) - preso incambio di Janil Anniebaba - e Amobi Okugo (Philadelphia Union). Solo sfiorato invece l'acquisto del centrocampista Dax McCarty, che i New York Red Bulls no  hanno voluto cedere.

I Lions hanno a loro volta hanno chiamato l'ala, anche lui infortunatosi Tony Cascio, in corsa per il Rookie season before having nel 2014, e con il 23enne centravanti congolese Danny Mwanga, ex scelta numero 1 al Draft, che si affiancherà allo spagno David Villa (già arruolato ad agosto e attualmente reduce dal prestito al Melbourne City). Più in generale coach Kresi ha poi puntato su giocatori tecnici in mezzo, come il regista Mehdi Ballouchi, Sal Zizzo e il 23enne del TFC Daniel Lovitz (immediatamente riacquistato dal Toronto FC oin cambio di allocation money). Per Zizzo il futuro sarà però sì a NY, ma lato Red Bulls, dove è stato mandato dal NYCFC in cambio del portiere irlandese Ryan Meara.

Nonostante l'expansion draft, le rose dei due club sono di la dall'essere formate. Innanzitutto il NYCFC deve ancora ingaggiare un Designaed Player (si dà per certo l'arrivo del centrocampista colombiano Javier Calle) mentre Orlando ha ancora due spazi aperti.

In altre parole, è chiaro essere troppo presto per inquadrare se alcuna delle due sqadre riuscirà ad imporsi dal primo anno, anche se le prime mosse suggeriscono un NYCFC più preparato, e ancor di più se si pensa che i rivali cittadini hanno perso Thierry Henry, e che il futuro di Bradley Wright-Phillips e Tim Cahill è ancora sospeso.

E' mia convinzione che ogni squadra MLS necessita di focalizzarsi su più cose insieme: vincere, coi veterani; costruire un'identità, coi giovani e con quelli in crescita nelle giovani. Del resto abbiamo un sistema di salra cap", ha dichiarato il coach del NYCFC Jason Kreis.

http://i.imgur.com/ky6gbMP.png

Ecco le rose delle due squadre al termine dell'Expansion Draft:

Orlando City SC

Portieri: Tally Hall, Donovan Ricketts*.
Difensori: Luke Boden, Aurelien Collin, Rafael Ramos, Tommy Redding, Tyler Turner, Jalil Anibaba*, Heath Pearce*, Eric Gehrig*.
Centrocampisti: Darwin Ceren, Estrela, Harrison Heath, Kaka, Kevin Molino, Amobi Okugo, Lewis Neal*, Tony Cascio*.
Attaccanti: Pedro Ribeiro*, Jairo Arrieta*, Danny Mwanga*, Mark Sherrod*.

New York City FC

Portieri: Josh Saunders.
Difensori: Jeb Brovsky, Kwame Watson-Siriboe, Josh Williams, Jason Hernandez*, George John*, Chris Wingert*
Centrocampisti: Matt Dunn, Andrew Jacobson, Frank Lampard, Ned Grabavoy*, Daniel Lovitz*, Mehdi Ballouchy*, Sal Zizzo*
Attaccanti: David Villa, Patrick Mullins*, Tony Taylor*, Thomas McNamara*.

*Chiamati nell'Expansion Draft

Secondo le regole MLS, ogni giocatore selezionato è già sotto contratto, e a quel punto il club si assume il contratto 2015. Se invece il giocatore non  è sotto contratto, ha il diritto di rinegoziare, a meno che non sia disponibile per il Re-Entry Draft.

Articoli Correlati
Il livello di calcio che si vede in campo non sarà forse al pari delle top leagues europee, ma quando si parla di social media, i team MLS non conosco rivali. Un esempio? LA Galaxy e Portland Timbers si sono affrontate domenica notte allo StubHub Center di Carson (California), col team guidato da Caleb Porter uscito vittorioso 1-0 in trasferta. Ad un certo punto del match è accaduto che il difensore dei LA Galaxy Jelle Van Damme abbia provato ad intervenire su un pallone conteso con il colombiano Diego Chara. Da quanto si è potuto vedere in TV, tra i due non c'è stato alcun contatto, nonostante un notevole volo in terra di Chara. Simulazione quindi, ma l'arbitro ha deciso di presentare a Van Damme il primo cartellino giallo, cui tre minuti dopo ne è seguito un altro (stavolta colpa sua) lasciando così LA in 10. A quel punto, il social media team dei Galaxyy è... entrato in campo. are we doing this right? ☄️ #shootingstars #memes pic.twitter.com/8wds3Wnop8 — LA Galaxy (@LAGalaxy) March 13, 2017 Non male anche la reazione di Van Damme via Twitter ✌

Calcio - Socceritalia

L'Atlanta United che ha distrutto il Minnseota United per 6-1 è chiaramente la squadra più rappresentata di questo Week 2 MLS Team of the Week. Sono infatti tre i rappresentanti dell'ATLUTD nel top 11 della settimana, a partire dall'ex torinista Josef Martinez autore di una tripletta, seguito dal regista Miguel Almiron e dal terzino sinistro della Nazionale USA Greg Garza, cui si aggiunge "Tata" Martino in panchina. Due invece i calciatori del Chicago Fire, vittorioso sabato sul Real Salt Lake, e sono: Dax McCarty e Johan Kappelhof. Riassumendo: il rientrante Tim Howard (Colorado Rapids) in porta. Linea di difesa a tre con Garza, Johan Kappelhof e Matt Hedges (FC Dallas, cresciuto nel Reading in Inghilterra). Centrocampo con Ignacio Piatti a costruire e Dax McCarty a distruggere, Anibal Godoy e Miguel Almiron (autore anche di una doppietta contro MInnesota). Attacco a tre con lo spagnolo David Villa - doppietta per lui contro il D.C. United - Martinez, e il messicano della Houston Dynamo Erick "Cubo" Torres, al secondo gol stagionale in due partite. In panchina: Jake Gleeson, POR; Nick Lima, SJ; Alex, HOU; Felipe, NY; Sebastian Lletget, LA; Maxi Moralez, NYC; Alberth Elis, HOU. Allenatore: Gerardo "Tata" Martino (ATL)

Calcio - Socceritalia

Meno di un mese e si riparte con il campionato di calcio di Serie A. Il via preliminare alla nuova stagione è stato dato ieri all’Expo di Milano con la definizione del calendario della Serie A 2015/2016. Nel campionato che sta per partire ricomincia la caccia alla Juventus campione in carica, e allo stesso tempo si dà il benvenuto alle tre neopromosse tra le quali c’è un gradito ritorno, quello del Bologna, e due debutti assoluti nella massima serie, quelli di Carpi e Frosinone. Il via al campionato è fissato per il 22 agosto, mentre l’ultima giornata è in programma il 15 maggio 2016. Partenza col botto per la nuova Serie A con Fiorentina-Milan alla prima giornata, Roma-Juve alla seconda, Inter-Milan alla terza e Napoli-Lazio alla quarta. Match clou L’inizio del campionato è infarcito di big match con l’incontro tra Juventus e Roma, prima e seconda dello scorso campionato, che andrà in scena all’Olimpico già alla seconda giornata. La sfida tra Napoli e Lazio, decisiva a fine campionato per andare ai preliminari di Champions, è in programma alla 4° giornata. Napoli-Juventus si giocherà alla 6° giornata, mentre nel turno successivo la squadra di Sarri andrà a San Siro per Milan-Napoli. Il derby d’Italia, Inter-Juventus, va in scena all’8° giornata, mentre alla 9° c’è Fiorentina-Roma. La sfida tra Juve e Milan è in programma alla 13°, con alla 14° uno stuzzicante Napoli-Inter. Chiusura ad alta tensione con l’ultima giornata, la 19°, che propone Roma-Milan e Fiorentina-Lazio. Derby Nemmeno le stracittadine, cinque in tutto quest’anno nel massimo campionato di calcio, dovranno aspettare più di tanto per animare le città di Milano, Roma, Torino, Genova e Verona. Il primo derby in programma è quello della Madonnina, con Inter-Milan in programma alla 3° giornata. Alla 7° si gioca Chievo-Verona, mentre all’11° giornata sarà la volta del derby della Mole tra Juventus e Torino. Nel turno successivo, 12° giornata, occhi puntati sull’Olimpico per Roma-Lazio. La serie di derby è chiusa da quello della Lanterna, Genoa- Sampdoria, in programma alla 18° giornata.

Calcio - Comunicablog

SOCCERITALIA
SPORT