SPORT
Orlando City, arriva lo svedese ex Brescia Mitrović
Scritto il 2014-08-25 da Franco Spicciariello su Calciomercato

Marko Mitrović, 22enne attaccante svedese svincolato dal Brescia è prossimo a chiudere un accordo con l'Orlando City SC, club che entrerà in MLS a partire dal 2015.

Formatosi tra Malmö FF veien però presto individuato e preso dal Chelsea. Prima del trasferimento ai Blues gioca il Torneo Nordico Under 16, dove in 4 partite segna la bellezza di 7 goal dominando da capocannoniere. A Londra però cominciano i tanti problemi fisici: prima un problema alla coscia, successivamente la schiena e infine, come se non bastasse, è il legamento della caviglia a cedere facendo terminare anticipatamente la sua stagione, che comunque si conclude con 5 goal in 8 presenze da titolare. La stagione successiva evidenzia i suoi progressi soprattutto sul piano fisico, guadagnandosi il soprannome di "little Ibra", vincendo il titolo di capocannoniere dei campionati giovanili inglesi, e a livello di squadra conquistando la Youth FA Cup. Nel 2010/11 però arriva un altro infortunio alla caviglia accompagnato da altri problemi fisici, e il Chelsea è costretto a rescindere il contratto.

Dopo le voci di un ritorno al Malmo e di un possibile passaggio all'OB Odense, nel 2012 Mitrović viene  ingaggiato dal Brescia, voluto da mister Alessandro Calori. Ma con le Rondinelle, dopo 23 partite nella prima stagione - e  3 reti - all'inizio dello scorso campionato ha subito un nuovo infortunio al peroneo astragalico della caviglia destra, con tanto di operazione che lo ha tenuto fuori a lungo.

Centravanti o ala per l'occasione, 187cm, dopo aver risolto il contratto col Brescia a lui si è interessato anche il Liverpool, frenato però dalla fraguilità del giocatore. Era poi toccato ad alcuni club di Serie B (era stato accostato a Spezia, Entella e Bari), ma la prossima meta del giocatore sarà invece in Florida, all'Orlando City, dove andrà a fare reparto con Kakà (al momento in prestito al San Paolo) e al trinidegno Kevin Molino.

Non è però ancora chiaro se Mitrović raggiungerà immediatamente la squadra guidata da Adrian Heath, attualmente impegnata nel campionato di USL PRO (Division III), o aspetterà la pre-season di gennaio.

La MLS non è ancora finita, ma diverse squadre si stanno muovendo sul mercato. I Portland Timbers hanno acquistato un nuovo portiere: Adam Larsen Kwarasey dal Stromsgodset. Il ghanese del 1987 è all'ottava stagione in Norvegia con i campioni in carica del Stromsgodset. Ha vinto il premio di miglior portiere del campionato nel 2013 ed è stato convocato all'ultimo Mondiale, giocando da titolare contro gli USA per poi andare in panchina per problemi interni. Affare quasi ufficiale, contratto di 3 anni. I Timbers avrebbero riscattato anche Alvas Powell, promettente terzino 20enne arrivato dal Portmore United. La cifra dovrebbe essere di circa 100,000 dollari, un vero affare per quel che ha fatto vedere il nazionale giamaicano. Altro Come vi abbiamo già riportato i New York Red Bulls hanno messo sotto contratto Bradley Wright-Phillips, autore di 31 reti stagionali, che resterà quindi a New York. Niente Premier League o altre destinazioni europee per l'inglese. Chicago dopo Igboananike ha preso Joevin Jones dall'HJK Helsinki, campioni in carica in Finlandia e rivali del Torino in Europa League, dove si giocheranno il passaggio del turno contro il Brugge. All'Helsinki era in prestito dal W Connection. Nato nel 1991 e membro del Trinidad & Tobago. Rumors Secondo Fox Soccer LA Galaxy e New York Red Bulls sarebbero interessate a Steven Gerrard. Sempre secondo Fox Defoe dovrebbe lasciare Toronto per il Leicester City o il QPR. Yannick Djalò del Benfica potrebbe tornare nella MLS, ancora in prestito, dal Benfica nonostante una deludente stagione ai San Jose Earthquakes. Su di lui ci sarebbe l'Orlando City. La franchigia della Florida sarebbe anche su Eddie Johnson, DP del DC United, che dovrebbe però essere protetto dalla sua squadra nell'Expansion Draft. Marcus Pedersen, 24enne norvegese, potrebbe lasciare il Brann per la MLS, dove lo seguirebbero Chicago Fire e "New York". Per Pedersen diverse stagioni in Norvegia, così come in Eredivisie e Championship con il Barnsley. Il talentuoso Bryan Rochez, nazionale dell'Honduras nato nel 1995, che sta facendo benissimo al Real Espana in Honduras con 31 reti in 61 partite, avrebbe firmato per la MLS. Secondo Diariomas la trattativa sarebbe già conclusa e la squadra sarebbe Portland. Il calciatore era già cercato dal Cagliari.  

Calciomercato - Socceritalia

Non c'era alcun dubbio, ma l'Orlando City ha ora reso ufficiale che l'inglese Adrian Heath guiderà il club dalla panchina in MLS sino al 2017. Alla fine per Heath saranno 9 le stagioni insieme all'attuale organizzazione titolare dell'OCSC, comprese le due a Austin e nelle serie inferiori. “Ne abbiamo parlato a lungo, e adesso siamo vicini alla realizzazione di quel sogno che avevamo solo immaginato sette anni fa" ha dichiarato Heath, 53 anni, a SI.com. “C'erano varie opportunità, ma puntavo al massimo. Abbiamo lavorato tanto per arrivare qui, e questo accordo è il risultato di quel lavoro, e ora punto a costruire una squadra pronta per la MLS" Leggi: Adrian Heath e il sogno americano con l'Orlando City Con Orlando in quattro anni di USL PRO Heath ha vinto lo USL Pro championships due volte (nel 2011 e 2013), e per tre si è aggiudicato la Commissioner's Cups, con un record totale di 80 vittorie, 24 pareggi e 18 sconfitte. incluse un paio di vittorie in US Open Cup contro team MLS. “Probabilmente ho più esperienza della gran parte dei coach MLS. Ho lavorato in Premier League e nel Championship. Sono qui da sette anni, e se non sapessi come funziona la MLS non dovrei avere questo lavoro. Se fossi sbarcato ora capirei se si dicesse che sono una scommessa, ma in sette anni credo che i nostri milgiori match li abbiamo giocati in quelle 10/12 volte che abbiamo affrontato team MLS e giocando in ogni pre season contro di loro. Guardo tutte le partite della MLS. Ho fatto il mio apprendistato, e ora è tempo di salire al prossimo livello".

Calciomercato - Socceritalia

Con ancora un mese prima dell'expansion draft che vedrà protagonisti l'Orlando City e il New York City FC, entrambe le squadre continuano a muoversi sul mercato in vista del loro ingresso in MLS nel 2015. L'ultima mossa di mercato è dell'Orlando City, che ieri - come riportato dall'Orlando Sentinel - ha ingaggiato il portiere della Houston Dynamo, Tally Hall, in cambio di allocation money. A Orlando va anche uno slot per un giocatore straniero. Il deal verrà annunciato ufficialmente solo il prossimo 8 dicembre, quando riaprirà la finestra di mercato MLS, ma lo stesso giocatore ha confermato l'0accordo via Twitter. Hall, sei anni di esperienza in MLS con alle spalle 130 match sotto la guida di coach Dominic Kinnear, è però fermo dallo scorso settembre in quanto sta recuperando da un intervento ai legamenti. Il 29enne - passato anche per un esperienza con gli svedesi dell'Esbjerg - dovrebbe però rientrare giusto in tempo per l'avvio della prossima stagione. Per Orlando Hall è l'ingaggio numero 11, aggiungendosi ai vari Kakà, Designated Player del team, e allo USL Pro MVP Kevin Molino. Il club ha anche annunciato la firma dei contratti per il difensore Luke Boden e il centrocampista Harrison Heath. Boden, ex Sheffield Wednesday, è da quattro anni una colonna della difesa del club guidato da Adrian Heath, il cui figlio Harrison ha esordito proprio in questa stagione dopo essere sbarcato in Florida all'età di 18 anni a seguito della formazione nell'Academy del Norwich City FC.  

Calciomercato - Socceritalia

SOCCERITALIA
SPORT


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002