SPORT
Ritorno in Cile per Tressor Moreno
Scritto il 2012-07-05 da Americo Costi su MLS

Dopo un solo anno nella MLS, la massima divisone calcistica ‘made in Usa’, il trequartista colombiano Tressor Moreno fa ritorno proprio nella squadra che lo aveva ceduto al San José Earthquakes.

Infatti, ad acquisirne i servigi calcistici è il Santiago Wanderers, top club cileno con cui il centrocampista classe 1979 aveva già disputato 14 partite nel 2011.

Moreno ha deciso di lasciare San Jose e la MLS dopo lo scrso impiego da parte di coach Frank Yallop, che lo ha schierato titolare in sole 6 gare su 18.

Oggi il giocatore si unirà alla squadra di Valparaíso e comincerà ad allenarsi con i nuovi compagni. Moreno è un giocatore che, a 33 anni, ha acquisito un’esperienza internazionale molto importante: oltre alle 32 presenze con la maglia della Nazionale, ha giocato in Perù (Alianza Lima), Colombia (Atletico Nacional, América de Calì, Independiente Medellín, Once Caldas), Messico (Necaxa, Veracruz, San Luis), Brasile (Bahia), Francia (Metz) e, appunto, Stati Uniti.

Moreno aveva un contratto di $270.000 con la MLS per il 2012, secondo i dati rilasciati dalla MLS Players Union.

L'FC  Dallas recupera e va a vincere 2-1 sul Pachuca nell'andata delle semifinali di CONCACAF Champions League giocata nella notte al Toyota Stadium di Frisco (TX). I messicani erano andati in vantaggio all'inizio con Franco Jara. Ma grazie ai due gol a cavallo della pausa di Maximiliano Urruti e Kellyn Acosta, Dallas porta a casa una vittoria di misura che la pone comunque in posizione di vantaggio in vista del ritorno previsto per il prossimo 4 aprile. I quattro volte campioni continentali del Pachuca erano partiti alla grande. Erick Aguirre se ne va sulla sinistra lasciando sul posto Hernan Grana per poi tagliare per Jara, bravo ad infilare vicino al palo al 3'. Il pareggio di Dallas arriva ad un minuto dal break, con l'argentino Urruti che la mnda destra dopo una respinta di pugno di Alfonso Blanco su cross di Grana. Il gol vittoria è di Acosta al 58', che con una punizione da oltre 20 metri supera barriera e Blanco, e poco dopo è Aaron Guillen a sfiorare il terzo. Ritorno il 4 aprile prossimo all'Estadio Hidalgo, mentre il giorno dopo toccherà a Vancouver (sconfitta ieri 2-0 dal Tigres). FC Dallas 2-1 Pachuca Highlights | @FCDallas @Tuzos #SCCL #SoyAficionado pic.twitter.com/AKLK0e1tvA— CONCACAF (@CONCACAF) March 16, 2017

Calcio - Socceritalia

Si interrompe la serie negativa dei San Jose Earthquakes, che durava ormai da sei partite. Ieri notte all?Avaya Stadium i Quakes hanno battuto per 1-0 i Colorado Rapids, in un match nel fondo della Western Conference. Dopo un primo tempo assolutamente dimenticabile, nel secondo ecco qualche fiammata dei Rapids con tanto di palo colpito dal centrocampista con passaporto italiano Dillon Powers al 52'. Ma passa un minuto e il gol vittoria di San Jose arriva al 53' grazie ad un colpo di testa del difensore centrale ex nazionale USA Clarence Goodson (che ha giocato in Norvegia all'IK Start e poi al Broendby in Danimarca), bravo ad anticipare Bobby Burling su assist di Quincy Amarikwa. HIGHLIGHTS: San Jose Earthquakes vs Colorado Rapids 1-0 Colorado va vicino al pareggio al 71', ancora con Powers che costringe David Bingham a salvare in tuffo su un colpo di testa dalla breve distanza. Ma niente più per la deludente squadra guidata da Pablo Mastroeni. Con la vittoria San Jose (8-10-5, 29 punti) aggancia il Real Salt Lake all'ottavo posto della MLS West con Seattle a soli tre punti sopra ma con una partita in più, mentre Colorado rimane ultima (5-9-9, 24 punti).  

Calcio - Socceritalia

Nell'anticipo della MLS Week 19, brutta serata per i San Jose Earthquakes, per i quali continua il brutto periodo, vista anche la sconfitta casalinga per 2-0 subita contro la Houston Dynamo. Per i Quakes secondo match senza andare a rete: pesa evidentemente l'assenza del cannoniere Chris Wondolowski, impegnato con la Nazionale USA in CONCACAF Gold Cup. HIGHLIGHTS: San Jose Earthquakes vs Houston Dynamo 0-2 La Dynamo (6-7-6), in gol ad inizio partita con Ricardo Clark al 10' ed all'81' con l'8° gol di Will Bruin, regala così la prima sconfitta casalinga a San Jose nel suo nuovo Avaya Stadium, dove il club californiano aveva vinto quattro delle prime cinque partite. Il coach di San Jose Dominic Kinnear (per otto anni a Houston, dove ha vinto due MLS Cup) mancava anche il trinidegno centrocampista Cordell Cato, ma dall'altra parte Houston poteva reclamare le assenze dei giamaicani l'attaccante ex Bolton Giles Barnes e Jermaine Taylor, e degli honduregni Boniek Garcia e Luis Garrido. In campo stanotte sei match con interessante lo scontro della Eastern Conference fra New England Revolution e New York Red Bulls, mentre i posticipi domenicali vedranno il Toronto FC di Sebastian Giovinco (ma senza Michael bradley e Jozy Altidore, impegnati in Gold Cup) sfidare il New York City FC privo di Frank Lampard infortunato, e Vancouver contro lo Sporting KC.    

Calcio - Socceritalia

SOCCERITALIA
SPORT