SPORT
Real Salt Lake saluta il pilastro Williams
Scritto il 2011-12-06 da Americo Costi su Calciomercato

Quando il Real Salt Lake scenderà in campo la prossima primavera per la gara inaugurale della stagione 2012, mancherà uno degli original della franchigia, residuo degli umili esordi del club.

Lascia infatti il calcio giocato il numero 77, il centrocampista Andy Williams, che si è ritirato dopo 14 stagioni nella MLS. Ma non lascerà del tutto il club, che ha deciso di inserirlo nello staff tecnico come osservatore. "Ho giocato ufficialmente la mia ultima partita di calcio per il Real Salt Lake", ha detto Williams alla radio locale ESPN700 lunedi.

Williams, 34 anni, era l'ultimo giocatore rimasto del Real Salt Lake del primo anno, di cui fu il primo ingaggio nell'Expansion Draft 2004. Ovviamente emozionato, Williams ha ringraziato le persone che lo hanno sostenuto durante la sua carriera, in particolare "i tifosi - per tutto quello che hanno fatto per me e mia moglie. Sono senza parole. Per me e la mia famiglia a chiamare questa casa, è stato ... E 'stato incredibile ".

Alla moglie di Williams, Marcia, è stata diagnosticata una rara forma di leucemia nel 2008. La sua lotta contro la malattia ha coinvolto la MLS e l'intera comunità calcistica americana per sensibilizzare e aiutare a trovare un donatore di midollo. Il suo cancro da allora è andato migliorando.

Parlando alla radio, Williams ha ammesso di sentire nelle gambe un altro anno sul campo, ma l'opportunità di fare qualcosa fuori dal campo era troppo atraente. "Sono molto eccitato per l'opportunità che mi hanno dato, dai proprietari allo staff tecnico,  di essere ancora parte del RSL.Penso di avere molto da offrire fuori dal campo".

"Siamo in una posizione difficile rispetto al salary cap", ha detto il general manager Garth Lagerway a MLSsoccer.com , "e invece di chiedere a Andy una riduzione sostanziale del contratto, abbiamo pensato che sarebbe stato meglio per lui avviare la transizione al lato tecnico. Quando siamo arrivati ??alla conclusione che stavamo andando a chiedere a Robbie [Russell] e Andy tagli sostanziali, abbiamo deciso che probabilmente sarebbe stato meglio rispettare loro e i loro desideri, per quanto possibile" ha aggiunto Lagerwey.

Nato in Canada ma di nazionalità giamaicana, ha cominciato nel suo paese col Real Mona, sbarcando in Major League Soccer nel 1998 con il Columbus Crew, dove rimase due stagioni. Nel 2000 è ai Miami Fusion, ma l'anno succesivo è già al New England Revolution. A metà stagione 2002 viene spedito ai MetroStars in un trade che coinvolge ben sei giocatori. e a fine stagione va al Chicago Fire, anche lì solo per sue anni.

Chiamato dal Real Salt Lake nel 2004 MLS Expansion Draft, in dieci anni di MLS ha messo insieme 27 gol e 78 assists

Nel 2008 il momento più brutto della sua vita, quando - dopo aver guidato la Giamaica alla vittoria nella Caribbean Cup, viene diagnosticata a sua moglie una leucemia, superata pochi mesi dopo la vittoria nella MLS Cup 2009.

Scaduto il contratto alla fine della stagione 2011, uno volta non chiamat nel 2011 MLS Re-Entry Draft ha deciso di accettar ele offerte del RSL per il dopo calcio. Con la Nazionale giamaicana lascia dopo 92 partite e 13 gol, con in mezzo i Mondiali 1998.

Con Arturo Alvarez e Andy Williams andati, il centrocampo del RSL rimane con i soli Javier Morales e Ned Grabavoy titolari, e sicuramente la società interverrà nei prossimi mesi per ovviare alle mancanze.

SOCCERITALIA
SPORT