SPORT
Garber: Al top grazie a Beckham e ai fans
Scritto il 2011-11-19 da Franco Spicciariello su MLS

Il Commissioner della MLS Don Garber pensava di sapere a cosa la lega andasse incontro il giorno in cui il Los Angeles Galaxy David Beckham ha firmato più di quattro anni fa.

A pochi giorni dalla sua seconda - e probabilmente ultima- finale di MLS Cup di Beckham, che arriva non lontano dalla scadenza del contratto Galaxy, per Garber la MLS non si è assolutamente pentita di aver invitato la superstar inglese a diventare il volto della MLS nel 2007.

"Ho sottovalutato di gran lunga la potenza della sua celebrità", ha detto Garber in un'intervista con l'Associated Press. "Penso che abbiamo sottovalutato le problematiche legate alla sua (di Beckham) volontà di continuare a giocare per l'Inghilterra, e non ci aspettavamo il suo desiderio di andare in prestito (al Milan). Ma ho anche totalmente sottovalutato la sua forza di volontà e la sua cultura del lavoro, la sua capacità di superare l'infortunio e la fatica. Una mentalità da guerriero che nessuno nella MLS si aspettava da lui. Questo ragazzo vuole vincere, e lui farà qualsiasi cosa per riuscirci. E 'stato fantastico per il nostro campionato e per il calcio in America".

Garber ha parlato a lungo anche del passato della MLS per poi delineare i suoi obiettivi per il futuro della lega: da una nuova franchigia nella zona di New York al ruolo crescente dei fans della MLS. E la speranza che che l'esperienza Beckham possa durare almeno un altro anno, mettendo il suo peso sull'offerta dei per convincere Beckham a restare dopo la sua miglior stagione MLS.

"Trovo divertente il fatto che quando David è arrivato qui cinque anni fa, molti esperti dicessero che fosse finito", ha aggiunto Garber sempre parlando di Beckham, i cui servizi sono stati recentemente richiesti dal Paris Saint-Germain e da una manciata di club inglesi . "Nessuno ora dice più che è finito, e sono passati cinque anni".

Garber è anche contento dell'atmosfera che circonda la finale di MLS Cup, che i Los Angeles Galaxy giocheranno in casa contro la Houston Dynamo, domenica all'Home Depot Center. "A volte sono quasi invidioso degli altri campionati quando li vedo chiudere con un match da sogno", ha detto riferendosi alle recenti finali che hanno coinvolto Yankees, Lakers e Packers nelle altre leghe. "Quelle finali accrescono il valore di un campionato, cosa che da noi non è quasi mai avvnuta".

I Galaxy giocheranno in casa, ma è appena la terza volta che accade in MLS in 16 stagioni. Una coincidenza simile nel 2002 ha notevolmente incrementato la popolarità del New England Revolution, anche se poi il club è stato sconfitto in finale in casa proprio da a Los Angeles a casa. Garber ha confermato MLS è destinata a cambiare il formato del campionato, passando dal campo neutro al vantaggio casalingo per la squadra tra le due finaliste che terminerà la regular season col maggior numero di punti. "C'è qualcosa di molto più speciale quando la squadra di casa è coinvolta", ha detto, suggerendo anche che la lega prenderà in considerazione ulteriori modifiche al formato playoff durante la prossima offseason.

Con una crescita esponenziale delle presenze allo stadio e l'esposizione televisiva di questa stagione, insieme all'arrivo della franchigia numero 19 a Montreal il prossimo anno, è chiaro MLS sta facendo progressi, anche grazie alla strategia di crescita segnata da Garber, arrivato a capo della MLS nel 1999 dopo aver guidato la divisione europea della NFL.

Importante per Garber, ai fini della crescita tecnica e d'immagine, è sicuramente stato l'arrivo nel campionato di 35 Designated Players. "Purtroppo il rischio per un giovane emergente è quello della sopravvalutazione e della sovraesposizione. A volte  mi dispiaccio di quanto successo con il lancio di Freddy Adu in MLS (nel 2004, a soli 14 anni), come forse mi sono un po' pentito di tutto il rumore che ha circondato l'arrivo di David. Ma avevo l'aspettativa che la MLS potesse diventato più popolare, che avremmo salire gli ascolti e che avremmo ricevuto un atteggiamento diverso. E ciò è stato".

Gli ascolti televisivi sono aumentati su tutte le piattaforme e le presenze sono cresciute di oltre il 7 per cento. Per il prossimo anno la MLS verrà trasmessa dalla nuova rete NBC Sports, con cui abbiamo chiuso un ottimo affare, e i Galaxy hanno annunciato un deal decennale dal valore di 55 milioni dollari con la nuova rete Time Warner Cable Sport - un aumento di dieci volte il suo ultimo contratto. Sono cresciute molte anche le vendite di merchandising , grazie anche alle stelle sbarcate in MLS e l'attenzione ad un design accattivante con un tocco internazionale.

Ma Garber si è dichiarato anche molto soddisfatto di come stiano cambiando i fans delle squadre. Quello che avviene in posti come Seattle e Philadelphia, ma anche nelle altre città, e qualcosa di completamente diverso da quanto si vede normalmente in America. "Quando sei un fan di squadre di altri sport importanti in America, l'esperienza è in qualche modo simile, ma molto spesso i fan sono più osservatori che partecipanti. Nel calcio invece c'è la partecipazione. Certo, abbiamo anche visto il lato negativo di questo, ma nel complesso è un processo molto positivo per noi oggi. E questo è quello che vogliamo infondere e creare nei nostri tifosi. Vedere ragazzi tra i 20 e i 30 anni andarsene in giro indossando maglie e altro della propria squadra è molto diverso dallo standard dell'americano medio appassionato di sport".

La passione della gente è la ragione principale per cui la MLS è focalizzata nel cercare di piazzare la franchigia numero 20 nella zona di New York. Il Commissioner, nonostante le deludenti notizie relative all'expansion a NY che hanno coinvolto i Cosmos, insiste sul fatto che la lega ha un piano per creare un rivale naturale per i NY Red Bulls. "Siamo convinti che i grandi mercati abbiano bisogno d grandi rivalità", ha detto Garber. "Se veramente vogliamo riuscire a cogliere la dinamica unica che guida il nostro sport, dobbiamo puntare sulle rivalità all'interno delle città, che sono un fortissimo driver per la passione dei fan".

SOCCERITALIA
SPORT