SPORT
Conference Finals: LA vs RSL, HOU vs KC
Scritto il 2011-11-06 da Franco Spicciariello su MLS

Hanno chiuso la regular season separate da soli due punti, e in due hanno concesso un solo gol in questi playoff. Facile pensare ad un match molto equilibrato domenica alle 23.30 italiane nella finale di Eastern Conference che vale un posto nella finale di MLS Cup.

In campo Sporting Kansas City e Houston Dynamo, 1-1 e 3-0 il doppio confronto in campionato, con quest'ultima che ha perso tre uomini per cartellini rossi nei playoff.  Ma proprio dopo essere caduta pesantemente per 3-0 a Kansas City lo scorso 10 settembre, Houston ha inanellato una serie di 6 vittorie e 2 pareggi.

Ma c'è un problema: la Dynamo ha vinto solo due volte in trasferta, con FC Dallas e Portland, nelle ultime due giornate fuori. Dall'altra parte invece lo Sporting KC ha fatto del suo Livestrong Park una fortezza dove ha lasciato i tre punti solo due volte, diventando una delle più grosse sorprese della Regular Season dopo il disastro dell’anno scorso. Houston dal canto suo è la classica squadra che non si sa come ogni anno arriva a giocare per qualcosa di importante, e anche stavolta si appoggerà ad una colonna come il centravanti hawaiano Brian Ching, che nonostante l'età se sano è ancora in grado di fare la differenza. L'arma di KC rimane invece l'attaccante messicano Omar Bravo, che si dice pronto al rientro,  con in alternativa Kei Kamara e Teal Bunbury, ognuno dei quali quest'anno ha messo a segno 9 reti. Anche sui calci piazzati specialist da entrambe le parti: Graham Zusi SKC (che ha praticamente fatto fuori Colorado da solo) e Brad Davis e Houston, tra i migliori della MLS, David Beckham a parte ovviamente. In sintesi, equilibrio totale.

Massima incertezza anche nell'altra finale di Conference tra Los Angeles Galaxy e Real Salt Lake (alle 3 del mattino italiane di lunedì). I Galaxy hanno superato - non sensa difficoltà - lo scoglio enorme dei New York Red Bulls (stranamente nella Western Conference per i playoff a causa del sistema di qualificazione). Anche Salt Lake ha rischiato molto con i Seattle Sounders (0-2, quinta sconfitta nelle ultime 8 gare) dopo aver dilagato 3-0 all'andata, a dimostrazione ancora una volta di quanto il RSL sia fortissimo in caso e perda di nerbo fuori.

Parlando del campo, dal punto di vista tecnico LA sembra in netto vantaggio con il trio Beckham, Donovan e Keane che fa sicuramente paura, anche se la difesa del RSL è tra le più solide. La buona notizia per Kreis è il rientro del centrocampista argentino Javier Morales dopo il brutto infortunio di sei mesi fa, apparso però ancora lontano dalla piena forma, e sostituito a Seattle per affaticamento.

Il vantaggio campo sarà quindi dei Galaxy, che giocano in casa avendo chiuso al primo posto la regular season, e dove in questa stagione - '1 ottobre - ha già battuto il team dello Utah per 3-1. Ma il Real Salt Lake si è già dimostrata squadra in grado di sovvertire il pronostico, come quando batté i Galaxy in finale di MLS Cup 2 anni fa. E coach Jason Kreis spera di dare un'ulteriore delusione al maestro Bruce Arena, che quando era CT della Nazionale lo ha spesso snobbato in occasione dei grandi eventi nonostante le caterve di gol. Ma erano altri tempi.

SOCCERITALIA
SPORT