SPORT
Chandler, gioiello che piace a mister Tom
Scritto il 2011-05-19 da Franco Spicciariello su Calciomercato

Gli sono basta­ti cinque mesi, tra gennaio e maggio di quest’anno, per essere promosso a pieni vo­ti titolare in Bundesliga.

Il sogno del 21enne Ti­mothy Chan­dler si è rea­lizzato a No­rimberga con la poten­za e la veloci­tà di un ful­mine. La so­cietà lo aveva acquistato per pochi spiccioli dall’Ein­tracht Francoforte, la scor­sa estate, per colmare un vuoto in attacco della squa­dra dilettanti nella Regio­nalliga ( quarta divisione). Invece, per una felice intui­zione dell’allenatore Dieter Hecking, “Timmy” è diven­tato la colonna destra nella difesa a quattro della prima squadra, sesta nell’ultima Bundesliga.

DIFENSORE DI SPINTA -«Doti fisiche e tecniche di pri­m’ordine », assicura il mi­ster. In effetti, alto 1,86 per 80 kilogrammi, è un tipo molto atletico, con grande corsa e forte tiro. Uno che« non si stanca mai di fare gioco sulla fascia». Ha de­buttato nel girone di ritorno con tre sostituzioni, poi sempre titolare dalla vitto­ria in casa dello Stoccarda, col personale contributo del suo primo gol in Bundesli­ga, un destro di grande prontezza.

STOP MESSI-Un decollo fenomenale : già a fine marzo ha esordito con la casacca Usa fermando sull’ 1- 1 a East Rutherford l’Argentina di Messi e La­vezzi. Nella pagella del No­rimberga a fine stagione, la rivelazione del girone di ri­torno che piace a DiBene­detto, ha in assoluto il voto più alto (6,89) dopo il por­tiere Schaefer. Non stupisce quindi che il club bavarese si sia affrettato a prolungar­gli fino al 2013 il contratto in scadenza a giugno. Ha una quotazione di 600mila euro.

Lo assiste l’agenzia Pro Profil, la stessa del por­tierone Manuel Neuer. “Timmy” è di padre ameri­cano e madre tedesca, quin­di con doppio passaporto e status di comunitario.
E. Piergianni - Corriere dello Sport

SOCCERITALIA
SPORT